• Priscilla Gerosa

Meal plan: cos’è e perchè è tanto utile?


L’alimentazione, si sa, deve essere varia e sana, ma come organizzare al meglio ed in modo facile e snello i pasti settimanali, senza ritrovarsi a mangiare sempre le stesse cose per mancanza di tempo o per “frigo vuoto”? La risposta è semplice: meal plan, ovvero organizzazione dei pasti!


Per prima cosa decidi quanti pasti vuoi fare durante la giornata (dovrebbero essere sempre 5: colazione, pranzo, cena e 2 spuntini) e quali di questi vuoi programmare (tutti o solo i principali). Questo serve a darti un’idea su come suddividere gli alimenti.

Prendi ora un foglio, un excel o un’agenda e suddividilo in 7 righe (7 giorni della settimana) e tante colonne quanti pasti vuoi programmare per ogni giorno (se ad esempio vuoi pianificare pranzo e cena fai 2 colonne). Scrivi ora su dei post-it 7 idee di pranzi e 7 di cene e combinali nell’arco dei pasti della settimana, avendo cura di variare il più possibile e ruotare i vari alimenti, pietanze in particolare, tra le varie giornate. Ricorda inoltre di lasciare un pasto libero per eventuali uscite, ad esempio per una pizza.


Controlla, infine, di aver considerato eventuali impegni (hobby, lavoro, viaggi ecc.) in modo da non dover “modificare in corsa” la programmazione. Per completare il tutto, puoi annotare in agenda anche eventuali azioni preventive, ad esempio in che giorno scongelare determinati alimenti o in che giorni cucinarli.


Consiglio di iniziare ad organizzare i pasti principali di una settimana ed una volta che avrai preso dimestichezza, potrai programmare un periodo più lungo ed anche le colazioni e gli spuntini (ad esempio puoi progettare di fare merenda alcuni giorni con della frutta, altri con uno yogurt e di concederti un giorno uno snack dolce).


Il consiglio è di utilizzare il meal plan come uno strumento “indicativo”, ma non “tassativo”. Mi spiego meglio: puoi trovarti a non avere proprio voglia di mangiare quel piatto programmato giorni fa. Cosa fare allora? Semplice! “Scambiarlo” con un piatto pensato per un giorno a venire, avendo poi l’accortezza di “recuperare” lo scambio!


Il meal plan è un grandissimo aiuto anche nella gestione dei prodotti che sono in casa perché pianificando con calma ed in anticipo, non dimenticherai i prodotti in scadenza. E che dire della lista della spesa? Anche questa sarà più snella ed attinente a quando realmente sarà consumato nel periodo programmato, senza più sprechi!


Se, come me, pranzi sempre con la “schiscetta” e preparare i pasti in anticipo è tassativo, il meal plan diventerà il tuo migliore amico! Avere infatti già sott’occhio quello che devi cucinare senza doverci pensare giorno per giorno, ti eviterà di dover spulciare tra i ripiani della dispensa o i cassetti del frigorifero. Se invece mangi in mensa, puoi limitarti ad organizzare il programma delle cene in base al menù del pranzo (solitamente esposto a cadenza settimanale), così da variare le pietanze in modo sano.


Puoi poi appendere il meal plan in cucina oppure condividerlo in cloud con chi mangia con te, in modo da poter collaborare alla preparazione dei pasti. Ad esempio chi torna prima a casa la sera può consultare il meal plan ed iniziare a mettersi all’opera!


Cosa aspetti quindi? Inizia subito ad organizzare il tuo meal plan!

10 visualizzazioni

Vercurago, LC, Italia

©2020 di Nutrizionista Priscilla Gerosa. Creato con Wix.com